Commissione

La Commissione della concorrenza è un'autorità di milizia ed è composta da 13 membri eletti dal Consiglio federale. Essa è diretta da un presidio formato da tre persone. La LCart prevede che la maggioranza dei membri sia composta da persone indipendenti - generalmente professori di diritto ed economia. I seggi rimanenti sono attribuiti a rappresentanti d'importanti associazioni economiche e dei consumatori. Questa composizione garantisce, da un lato, che nella scelta dei membri si applichino dei criteri basati sulle capacità e la competenza e, d'altro lato, che si garantisca sufficiente know how per delle decisioni fondate.

La Commissione della concorrenza decide su proposta della Segreteria. L'attività della Commissione della concorrenza sottostà alle disposizioni della Legge federale sulla procedura amministrativa (LPA), nella misura in cui la Legge federale sui cartelli (LCart) non vi deroghi. Nel caso in cui una procedura si conclude con la constatazione che la concorrenza efficace è limitata in modo illecito da un cartello, da un abuso di posizione dominante di un'impresa o da una concentrazione d'imprese, la Commissione della concorrenza decide direttamente contro le imprese coinvolte. Le decisioni possono essere impugnate davanti al Tribunale amministrativo federale. Contro le loro decisioni si può interporre un ricorso di diritto amministrativo presso il Tribunale federale.

Oltre la competenza decisionale, la Commissione della concorrenza ha il compito di emanare delle raccomandazioni e preavvisi alle autorità politiche così come avvisi relativi a questioni di principio legate alla concorrenza. Quest'aspetto dell'attività della Commissione della concorrenza, permette a quest'ultima di intervenire nel processo di determinazione delle "regole di gioco" legislative che hanno un impatto sulla concorrenza.

https://www.weko.admin.ch/content/weko/it/home/die-weko/kommission.html