La Segreteria della COMCO si accorda con Apple su una soluzione favorevole a TWINT

Berna, 18.12.2018 - L’attivazione automatica di Apple Pay ai terminali di pagamento può interrompere i pagamenti via TWINT-App. Dopo l’intervento della Segreteria della COMCO, Apple si è mostrato pronto a porre rimedio con una soluzione tecnica più favorevole alla concorrenza.

Apple offre con Apple Pay una soluzione di pagamento mobile per i suoi dispositivi, principalmente per gli iPhone e gli Apple Watch. I dispositivi Apple e le sue applicazioni sono configurati in modo tale che appena messi nelle vicinanze di un terminale di pagamento senza contatto, Apple Pay si attiva automaticamente e permette la procedura di pagamento via Apple Pay.

I pagamenti TWINT ai terminali di pagamento avvengono quando i clienti con il loro telefono mobile passano allo scanner del terminale di pagamento un codice QR. Fino ad oggi accadeva che durante questa operazione Apple Pay si apriva automaticamente e bloccava la procedura di pagamento con la TWINT-App.

Apple si è impegnata nei confronti della Segreteria della COMCO ad applicare immediatamente una soluzione tecnica per impedire l’attivazione automatica di Apple Pay per la durata della procedura di pagamento con la TWINT-App. Sulla base di questo impegno, la Segreteria della COMCO ha archiviato l’inchiesta preliminare contro Apple.


Indirizzo cui rivolgere domande

Patrik Ducrey
Direttore
058 464 96 78
079 345 01 44
patrik.ducrey@weko.admin.ch

Olivier Schaller
Vicedirettore
058 462 21 23
079 703 80 07
olivier.schaller@weko.admin.ch



Pubblicato da

Commissione della concorrenza
http://www.weko.admin.ch/

https://www.weko.admin.ch/content/weko/it/home/attualita/informazioni-per-i-media/nsb-news.msg-id-73448.html