La COMCO apre un’inchiesta nei confronti di istituti finanziari svizzeri

Berna, 15.11.2018 - Il 13 novembre 2018, la Commissione della concorrenza ha aperto un’inchiesta nei confronti di diversi istituti finanziari svizzeri. Oggetto della procedura è un presunto boicottaggio di soluzioni di pagamento mobili di operatori internazionali come Apple Pay e Samsung Pay.

L’inchiesta permetterà di chiarire se diversi istituti finanziari si sono accordati per boicottare le soluzioni di pagamento mobili offerte da operatori esteri come Apple Pay e Samsung Pay. Il sospetto è che gli istituti finanziari si siano accordati per non sbloccare le proprie carte di credito per l’uso di Apple Pay e Samsung Pay per favorire la soluzione svizzera TWINT.

In ordine alfabetico l’inchiesta è stata aperta contro Aduno Holding AG, Credit Suisse (Schweiz) AG, PostFinance AG, Swisscard AECS GmbH e UBS Switzerland AG. Sono state effettuate delle perquisizioni presso queste imprese.


Indirizzo cui rivolgere domande

Patrik Ducrey
Direttore
079 345 01 44
patrik.ducrey@comco.admin.ch

Olivier Schaller
Vicedirettore
058 462 21 23
079 703 80 07
olivier.schaller@comco.admin.ch



Pubblicato da

Commissione della concorrenza
http://www.weko.admin.ch/

https://www.weko.admin.ch/content/weko/it/home/attualita/informazioni-per-i-media/nsb-news.msg-id-72928.html