COMCO – Contro le restrizioni all’accesso al mercato intercantonale

Berna, 20.02.2017 - La Commissione della concorrenza (COMCO) ha condotto un’inchiesta nei Cantoni di Berna, Vaud e Ticino allo scopo di determinare se l’accesso al mercato per le imprese e gli indipendenti extracantonali è conforme alla legge federale sul mercato interno. La COMCO è giunta alla conclusione che l’accesso al mercato nei settori dei servizi di sicurezza privati, delle attività di ristorazione e alberghiere, delle attività di accoglienza di minori, di artigiani, di fiduciari, di architetti e ingegneri e delle attività di costruzione è ancora ristretto dalle normative cantonali. La COMCO raccomanda ai Cantoni di conformare le procedure di accesso alla LMI.

L'indagine in materia di diritto di mercato interno condotta dalla COMCO nei confronti dei Cantoni di Berna, Vaud e Ticino aveva quale scopo di verificare a campione se la prassi amministrativa delle autorità cantonali rispetta le esigenze della legge federale sul mercato interno (LMI) riguardo l'autorizzazione di accesso al mercato di offerenti extracantonali. Le tre indagini hanno dimostrato che la libera circolazione intercantonale nel settore delle professioni sanitarie funziona bene. Per contro, i Cantoni in oggetto non applicano in modo coerente la LMI nei settori dei servizi di sicurezza privati, delle attività alberghiere e di ristorazione, delle attività di accoglienza di minori, di artigiani, delle attività di costruzione, dei fiduciari, di architetti e ingegneri. Differenze a livello di normative cantonali conducono a restrizioni dell'accesso al mercato, impedendo il cambiamento di Cantone e l'esercizio di un'attività lucrativa in tutta la Svizzera.

La LMI garantisce ad ogni impresa o indipendente che dispone di un'autorizzazione rilasciata da un Cantone di esercitare la propria attività lucrativa su tutto il territorio della Confederazione. L'accesso al mercato non può essere ristretto o impedito da una normativa cantonale o comunale. Le domande di accesso presentate da degli offerenti extracantonali devono essere esaminate nel quadro di una procedura semplice, rapida e gratuita.

La COMCO ha emesso delle raccomandazioni all'indirizzo dei tre Cantoni perché rendano conformi al diritto del mercato interno le procedure di accesso al mercato. Queste raccomandazioni non sono vincolanti per i Cantoni. Le persone interessate e la COMCO possono tuttavia ricorrere in casi concreti contro delle decisioni di autorizzazione rilasciate dai Cantoni, qualora queste decisioni violino la LMI.

Le raccomandazioni della COMCO devono permettere a tutti i Cantoni di verificare la loro prassi amministrativa di accesso al mercato alla luce della LMI. Le raccomandazioni possono essere consultate sul sito Internet della COMCO: www.comco.admin.ch > Attualità > Ultime decisioni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Prof. Dott. Vincent Martenet
Presidente
079 506 73 87
vincent.martenet@comco.admin.ch

Dott. Rafael Corazza
Direttore
058 462 20 41
079 652 49 57
rafael.corazza@comco.admin.ch

Stefan Renfer
Responsabile Mercato interno
058 469 28 55
stefan.renfer@comco.admin.ch



Pubblicato da

Commissione della concorrenza
http://www.weko.admin.ch/

https://www.weko.admin.ch/content/weko/it/home/attualita/informazioni-per-i-media/nsb-news.msg-id-65698.html