La COMCO ha aperto un’inchiesta sul leasing per automobili

Berna, 15.07.2014 - La Commissione della concorrenza (COMCO) ha aperto un’inchiesta contro diverse imprese attive sul mercato del leasing e del finanziamento di autoveicoli. Secondo la COMCO esistono indizi di scambi regolari di informazioni concernenti in particolare il tasso di leasing. Presso le imprese coinvolte nell’inchiesta sono state effettuate perquisizioni.

La segreteria della COMCO dispone di indizi che società finanziarie appartenenti a gruppi di fabbricanti d’automobili, rispettivamente importatori (“captive banks”), avrebbero scambiato informazioni sensibili riguardanti i tassi di leasing e il finanziamento di autoveicoli e in tal modo avrebbero concluso degli accordi sui prezzi. In particolare, sarebbero state scambiate informazioni relative ai tassi d’interesse, alle condizioni contrattuali, al montante delle commissioni versate ai concessionari così come relative a spese diverse.

La procedura è stata aperta contro le società Amag Leasing AG, BMW Finanzdienstleistungen (Schweiz) AG, Fidis Finance (Suisse) SA, Ford Credit (Switzerland) GmbH, GMAC Suisse SA, Mecedes-Benz Financial Services Schweiz AG, Multilease AG, PSA Finance Suisse SA e RCI Finance SA.


Indirizzo cui rivolgere domande

Dott. Rafael Corazza
Direttore
031 322 20 41
079 652 49 57
rafael.corazza@comco.admin.ch

Dott. Olivier Schaller
Vicedirettore
031 322 21 23
079 642 62 88
olivier.schaller@comco.admin.ch



Pubblicato da

Commissione della concorrenza
http://www.weko.admin.ch/

https://www.weko.admin.ch/content/weko/it/home/attualita/informazioni-per-i-media/nsb-news.msg-id-53771.html